SOLENNITà di SANTA ROSALIA (PALERMO)

Festa di San Rocco a Pizzo

PARROCCHIA SAN ROCCO E SAN FRANCESCO DI PAOLA di Pizzo
  • Celebrazioni Liturgiche in onore di San Rocco di Montpellier
    informazioni
    Celebrazioni Liturgiche in onore di San Rocco di Montpellier
    Titolare della nostra Chiesa

    Ritorna ancora una volta atteso, l’appuntamento con il Santo della Carità e dell’Amore il Pellegrino di Dio: S. Rocco di Montpellier.
    Vogliamo guardare a lui in quest’anno, per imparare la fedeltà alla Chiesa e al Papa.
    S. Rocco, che percorse le strade dell’Europa, guidato dalla Croce di Cristo ci aiuti a essere costruttori di comunità ecclesiali degne di questo nome.
    Lo vogliamo invocare in particolare per la nostra parrocchia, dove speriamo il suo esempio sia di aiuto e consolazione del cammino della fede.

    Programma

    29 giugno : Esposizione del venerato simulacro di S. Rocco e della S. Reliquia per visite di preghiera.

    07-15 Agosto: NOVENA IN ONORE DI S. ROCCO
    Ogni giorno: ore 07.30: S. Messa.
    ore 18.00: S. Rosario, Vespri e Novena.
    ore 19.00: S. Messa con omelia.

    Sabato 13 Agosto: INIZIO DEL TRIDUO SOLENNE –
    “S. Rocco figlio obbediente della Chiesa.”
    Ore 17.30: Esposizione del SS. Sacramento per le Vocazioni, S. Rosario, Vespri e Novena a S. Rocco.
    Ore 19.00: S. Messa e catechesi presieduta dal Rev. Sac. Don Giuseppe PITITTO. Presenzieranno alla celebrazione i membri dell’Associazione “Amici di S. Rocco”.
    Al termine : Preghiera al Santo e Bacio della Reliquia.

    14 Agosto: VIGILIA DELL’ ASSUNZIONE DI MARIA SS. AL CIELO
    “S .Rocco testimone del Vangelo nella Chiesa”
    Ore 17.30: Esposizione del SS. Sacramento per le Vocazioni, S. Rosario, Vespri e Novena a S. Rocco.
    Ore 19.00: S. Messa e catechesi presieduta dal Rev. Sac. Don Daniele DE ROSA.
    Al termine : Preghiera al Santo e Bacio della Reliquia.

    15 Agosto: SOLENNITÀ DELL’ ASSUNZIONE DI MARIA SS. AL CIELO
    “S. Rocco Figlio devoto di Maria”
    Ore 08.00: S. Messa.
    Ore 17.30: Esposizione del SS. Sacramento per le Vocazioni, S. Rosario, Vespri e Novena a S. Rocco.
    Ore 19.00: S. Messa e catechesi presieduta dal Rev. Sac. Don Alessandro MAZZITELLI.
    Al termine : Preghiera al Santo e Bacio della Reliquia.
    Ore 20.00: Accoglienza delle immagini della Vergine Assunta e di San Rocco provenienti dalla Chiesa del Purgatorio – preghiera e benedizione.

    16 AGOSTO: SOLENNITA’ DI S. ROCCO , TITOLARE DELLA CHIESA.

    Ore 7.30: S. Messa per tutti i devoti del Santo.
    Ore 10.30: PRIME COMUNIONI.
    Ore 18.00: S. Rosario meditato e Canto dei Vespri.

    Ore 19.00: Solenne Concelebrazione Eucaristica presieduta da Don Bernardino COMERCI. I canti saranno animati dalla Corale “S. Rocco e S. Francesco di Paola” unitamente alla corale “S. Giorgio”.

    Al termine della S. Messa: Fiaccolata di preghiera fino alla Chiesa del Purgatorio. Benedizione e Bacio della Reliquia di S. Rocco.

    Nei giorni 15 e 16 di Agosto in Piazza San Francesco alle ore 21.00:
    Spettacolo Musicale.

    Nei giorni 14-15-16 nella Sala Ex-Riffa:
    Vendita dei lavori di ricamo artigianali per opere caritative .

    I fedeli che abitano lungo il tragitto delle processioni sono pregati di addobbare finestre e balconi per accogliere nel migliore dei modi il passaggio del Santo.
    Si ringraziano tutti coloro che con il loro contributo cooperano alla buona riuscita dei festeggiamenti . Si ringraziano inoltre l’Amministrazione Comunale e quella Provinciale per la collaborazione.

  • Luogo: PARROCCHIA SAN ROCCO E SAN FRANCESCO DI PAOLA di Pizzo
    Ora: domenica 7 agosto 2011 7.30.00

PROGRAMMA RELIGIOSO FESTINO DI SANTA ROSALIA

FESTA DI SANT’ANNA AD ENNA BASSA

a Munti piddirinu c’è na Rosa

A MUNTI PIDDIRINU C’E’ ‘NA ROSA

Triunfu pi Santa Rusulia con

Rosa Mistretta, Paolo La Bruna, Elisa, Giovanni e Vito Parrinello

Salvo Lupo, Daniele La Mantia ed Eugenio Donato

Una mostra dedicata alla Santa con l’esposizione di dipinti, disegni e stampe, gran parte inediti, provenienti dalle collezioni della Galleria e aventi per tema l’iconografia di Santa Rosalia, i luoghi e l’effimero del Festino; a Palazzo Abatellis sarà esposto un dipinto inedito proveniente dai depositi e restaurato nei laboratori di Palazzo Abatellis riferibile ad un Maestro dei numerosi così detti fiammingo-novelleschi che, entro la metà del XVII° secolo furono chiamati da una folta committenza, a interpretare i fortunati prototipi figurativi della Santa elaborati dal Van Dyck. Nell’ambito d questa iniziativa, la Compagnia Ditirammu, in collaborazione con la Direzione della Galleria di Palazzo Abatellis, offre una performance che andrà in scena nel cortile del museo,

il giorno 14 luglio 2011 alle ore 12:00,

e una prima esibizione dei Truinfi andrà in scena alle ore 21:30,
nell’Atrio del Ditirammu a Palazzo Petrulla alla Kalsa (via Torremuzza) con ingresso libero.

‘A Munti Piddirinu c’è ‘na Rosa, Triunfu pi Santa Rusulia con il tema ‘Danza della purezza’.
La rappresentazione, è un atto di devozione alla nostra Santa Patrona e riprende un’antichissima usanza popolare detta: ‘u Triunfu. I canti riprendono un uso tramandato da umili suonatori chiamati ad esibirsi nei vicoli del centro storico palermitano, davanti alle edicolette votive dedicate alla ‘Santuzza’.
L’esibizione si fonde tra due idee del rito, quello tradizionale, riportando alla luce il valore assoluto del culto attraverso il ‘triunfu’, e quello interpretato dalla forza della danza di Elisa Parrinello sullo sfondo di un antico canto di carrettiere eseguito da Eugenio Donato, che raccoglie l’eredità del nonno Totò Celano. Ci proponiamo dunque, di creare una piccola isola del passato con i canti interpretati da Rosa Mistretta, alla chitarra Vito Parrinello, al violino Salvo Lupo, al contrabbasso Daniele La Mantia, alle percussioni Giovanni Parrinello; Paolo La Bruna racconterà la vita di ‘Rosalia’.

Fonte della notizia:
http://www.teatroditirammu​.it/teatro-ditirammu/index​.php?option=com_eventlist&​Itemid=14&func=details&did​=151

BAIANO PROGRAMMA FESTA DI SANTO STEFANO

Baiano, fervono i preparativi per la festa Patronale di Santo Stefano
CHIUSURA CON IL CONCERTO DI MIETTA

BAIANO – Fervono i preparativi per la festa in onore di S. Stefano Protomartire. C’è tanta attesa anche quest anno per vedere alla luce il lavoro di un inconsueto Comitato all’insegna dei giovani. Si, perché il rinnovamento è stato possibile solo grazie alla voglia, al coraggio, ma soprattutto alla fede che ha spinto, un gruppo di giovani ad un impegno con Santo Stefano a cui non potevano, e non volevano rinunciare, ossia quello di dare una scossa alla tradizionale Festa Patronale di agosto, patrimonio prezioso di fede che illumina i primi giorni di Agosto con una luce fatta di emozioni e sentimenti autentici. Il Comitato è cosi composto: presidente onorario Cennamo Fioravante Guglielmo,vice presidente Colucci Roberto, Segretario Caruso Filomeno, vice segretario Aniello Napolitano, Cassiere Peluso Armando vice cassiere Napolitano Stefano e altri giovani quali  Stefano Albertini,d’Avella Riziero,Egidio Candela, Lippiello Mariano ,  Napolitano Sebastiano,Tulino Stefano e Pasquale Tarantino coadiuvati da tantissime altri giovani. In una società in cui si parla di una gioventù che non ha più valori, questi giovani del comitato dimostrano che i valori ci sono, eccome…Sono giovani spinti dalla fede, da una forte devozione per S. Stefano, dalla voglia di cambiare e rinnovare la società in cui vivono.
Al riguardo interviene il segretario Caruso Filomeno: «Ho l’onore anche quest anno,di essere coordinatore  di questo cammino religioso e civile. Ma la mia figura rispecchia la testimonianza di devozione e di attaccamento di questi ragazzi a valori autentici, poiché la festa di Santo Stefano rappresenta la storia, la cultura, la fede della comunità baianese e tutti noi dobbiamo sentirci impegnati per tenerla in vita perché farla spegnere sarebbe una rinuncia a noi stessi e alla nostra identità. Noi del comitato viviamo con grande emozioni la festa,consapevoli di questo rischio, sentiamo il dovere, e la responsabilità di mantenere vivo questo patrimonio di valori,sia dal punto di religioso con il culto dei Battenti e la Processione serale, sia dal punto di vista civile con la tradizionale luminaria, (che quest’ anno abbiamo fatto disegnare a posta per il popolo di S.Stefano) grandi concerti bandistici come Città di NOCI e Città di RACALE e a chiusura il concerto della nota artista Italiana Mietta. Ed è questa la motivazione profonda che ci ha spinto anche quest’anno a formare questo comitato festa tutto – o per la maggior parte – giovanile nel mese di settembre. E colgo l’occasione per ringraziare il nostro parroco don Fiorelmo che ci ha aperto le porte della speranza, che è ciò di cui abbiamo bisogno più di ogni altra cosa per dare sempre di più,e dimostrare che non siamo una gioventù che guarda solo ai beni materiali,ma crede nei valori della fede,della solidarietà,della generosità e dell’amicizia. »
Colgo l’occasione per annunciare che l’alzata del quadro nel mese Giugno segnerà l’inizio della questua in preparazione  alla Festa Patronale.
MIETTA 4 AGOSTO è L EVENTO

PROGRAMMA SAN GIUSEPPE A CASTELDACCIA

Eccoci ormai giunti all’annuale appuntamento dei Festeggiamenti in onore di San Giuseppe, nostro Patrono, organizzati dal Comitato Festeggiamenti San Giuseppe, che con il sostegno economico da parte dell’Amministrazione comunale e di tutta la cittadinanza, ha stilato il programma delle manifestazioni .Ecco alcune anticipazioni in programma:

Giovedi 18
I° Festival Internazionale del folklore -(Italia- Sicilia- Russia)

Venerdi 19
Babilandia festa per i bambini con giostre gonfiabili,animazione e il trenino di Jack in Piazza Dante

Spettacolo di Cabaret equestre in Piazza Ungheria

Sabato 20
VII Sfilata equestre con la partecipazione del Gruppo folk Tataratà di Casteltermini –

La Compagnia dei fuocolieri – parata di artisti di strada nel centro storico

Spettacolo musicale
Domenica 21

SOLENNE PROCESSIONE E VOLATE DEGLI ANGELI

Lunedi 22

Sfilata Fanfara dei Bersaglieri ,

Concerto di…………………

Giochi Pirotecnici presso il Vallone De Spuches

(queste alcune anticipazioni del programma che è da completare)

IL PRESIDENTE GIANFRANCO GERACI