Archive for the 'Senza categoria' Category

CIMINNA: SS. CROCIFISSO

18157178_1028379860595118_2897928921937358458_n

SS. Crocifisso;

Ciminna (PA);

Prima Domenica di Maggio;

festa esterna annuale.

L’origine della devozione al Santissimo Crocifisso (detto a Ciminna u Patri di Razzi) deriva da un evento miracoloso accorso in Ciminna nel 1623. Essendo il Crocifisso l’insegna della congregazione di San Giovanni, doveva essere condotto in processione durante il funerale di un uomo molto cattivo: divenne però talmente pesante da non poter essere trasportato.
La prima processione si svolse però nel 1651 e fu un tripudio di miracoli.

Ogni anno il primo Maggio ha inizio l’ottavario, la domenica interna all’ottavario rappresenta il culmine dei festeggiamenti. Durante questo periodo le donne e i devoti compiono “u viaggiu” ossia dei pellegrinaggi che, partendo dalla chiesa di San Giovanni compiono il giro della processione.
Il giorno della festa, dopo la Messa Solenne delle 11, il Santissimo Crocifisso è schiodato dalla Croce in legno e posto su quella argentea processionale. La discesa del Crocifisso e l’intronizzazione sul fercolo è accompagnato dalle giaculatorie urlate dai devoti e dai fedeli.
Nel pomeriggio ha luogo la furriata di torci, una cavalcata che arriva al piazzale di San Giovanni in cui i cavalieri portano grandi candele decorate con nastri (torci). Seguono le due “retina” sette muli attaccati tra loro a cui capo ne sta uno cavalcato. l’uomo che cavalca il primo mulo lancia dolciumi ai presenti.
La processione ha luogo in serata ed è aperta da una lunga teoria di uomini e donne (alcuni scalzi) con le torce accese. Segue la statua di San Giovanni portata dai ragazzi che inneggiano gridanno ” e cu sta niscennu chiddu nicu o chiddu ranni- viva San Giuvanni”. Il simulacro del Cristo è portato a spalla dai portatori bianco vestiti con cinta rossa ed è preceduto da un uomo con una coppa d’argento contenente il fumante incenso. Durante la processione il fercolo, a volte, indietreggia o oscilla: sono questi movimenti detti Miracoli perché si pensano dettati dallo stesso Crocifisso.
i portatori invocano U Patri di Razzi: “e cu sta passannu lu mericu di tutti li malati, chiddu chi guarisci cechi, surdi e muti e cu voli grazia cchiù forti l’avi a chiamari stu patri amurusu ricennu VIVA!.
La processione domenicale si conclude in Matrice.
la sera del lunedì ha luogo la processione di ritorno che sosta davanti l’edicola votiva costruita nel luogo del primo miracolo (1623). Rientra però alla chiesa di San Giovanni dove il crocifisso è posto nuovamente sull’altare maggiore.

Per vedere le foto della festa basta cliccare qui! il link ti rimanderà all’album della festa presente sulla nostra pagina Facebook.

 

PARABITA: MADONNA DELLA COLTURA

Maria SS. della Coltura;
Parabita (LE);
29 Aprile Festa Liturgica\ ultima domenica di Maggio festa esterna.
 
 
La festa esterna della Madonna della Coltura è caratterizzata dai “curraturi” corridori che percorrono un chilometro dalla campagna fino al paese. La loro corsa rievoca quella del contadino che, secondo la leggenda, ritrovò la Sacra Immagine.
Per accedere all’album delle foto cliccate qui.

BISACQUINO: SS. CROCIFISSO

SS. CROCIFISSO

BISACQUINO (Pa);

3 Maggio;

Festa esterna annuale.

Il pomeriggio del 3 maggio, Bisacquino si riempie di colori e suoni: 33 Santi sfilano in processione per accompagnare il Santissimo Crocifisso. Usciti dalle proprie chiese si recano tutti in Matrice, salutano il Crocifisso ed aspettano di poter sfilare per le vie del centro storico. Apre il corteo l’arcangelo Michele, dietro cui si dispongono gli altri fercoli. Chiudono San Giuseppe, la Madonna del Cuore e il grande fercolo a tempietto del Santissimo Crocifisso. Al rientro della processione i Santi salutano nuovamente il Crocifisso e si dirigono alle proprie chiese.

 

Per vedere le foto della festa basta cliccare qui! il link ti rimanderà all’album della festra presente sulla nostra pagina Facebook.

LIMINA: PROGRAMMA DI SAN FILIPPO 2017

PROGRAMMA 2

MONREALE PROGRAMMA SS. CROCIFISSO 2017

PROGRAMMA

SOLENNITà di SANTA ROSALIA (PALERMO)

Festa di San Rocco a Pizzo

PARROCCHIA SAN ROCCO E SAN FRANCESCO DI PAOLA di Pizzo
  • Celebrazioni Liturgiche in onore di San Rocco di Montpellier
    informazioni
    Celebrazioni Liturgiche in onore di San Rocco di Montpellier
    Titolare della nostra Chiesa

    Ritorna ancora una volta atteso, l’appuntamento con il Santo della Carità e dell’Amore il Pellegrino di Dio: S. Rocco di Montpellier.
    Vogliamo guardare a lui in quest’anno, per imparare la fedeltà alla Chiesa e al Papa.
    S. Rocco, che percorse le strade dell’Europa, guidato dalla Croce di Cristo ci aiuti a essere costruttori di comunità ecclesiali degne di questo nome.
    Lo vogliamo invocare in particolare per la nostra parrocchia, dove speriamo il suo esempio sia di aiuto e consolazione del cammino della fede.

    Programma

    29 giugno : Esposizione del venerato simulacro di S. Rocco e della S. Reliquia per visite di preghiera.

    07-15 Agosto: NOVENA IN ONORE DI S. ROCCO
    Ogni giorno: ore 07.30: S. Messa.
    ore 18.00: S. Rosario, Vespri e Novena.
    ore 19.00: S. Messa con omelia.

    Sabato 13 Agosto: INIZIO DEL TRIDUO SOLENNE –
    “S. Rocco figlio obbediente della Chiesa.”
    Ore 17.30: Esposizione del SS. Sacramento per le Vocazioni, S. Rosario, Vespri e Novena a S. Rocco.
    Ore 19.00: S. Messa e catechesi presieduta dal Rev. Sac. Don Giuseppe PITITTO. Presenzieranno alla celebrazione i membri dell’Associazione “Amici di S. Rocco”.
    Al termine : Preghiera al Santo e Bacio della Reliquia.

    14 Agosto: VIGILIA DELL’ ASSUNZIONE DI MARIA SS. AL CIELO
    “S .Rocco testimone del Vangelo nella Chiesa”
    Ore 17.30: Esposizione del SS. Sacramento per le Vocazioni, S. Rosario, Vespri e Novena a S. Rocco.
    Ore 19.00: S. Messa e catechesi presieduta dal Rev. Sac. Don Daniele DE ROSA.
    Al termine : Preghiera al Santo e Bacio della Reliquia.

    15 Agosto: SOLENNITÀ DELL’ ASSUNZIONE DI MARIA SS. AL CIELO
    “S. Rocco Figlio devoto di Maria”
    Ore 08.00: S. Messa.
    Ore 17.30: Esposizione del SS. Sacramento per le Vocazioni, S. Rosario, Vespri e Novena a S. Rocco.
    Ore 19.00: S. Messa e catechesi presieduta dal Rev. Sac. Don Alessandro MAZZITELLI.
    Al termine : Preghiera al Santo e Bacio della Reliquia.
    Ore 20.00: Accoglienza delle immagini della Vergine Assunta e di San Rocco provenienti dalla Chiesa del Purgatorio – preghiera e benedizione.

    16 AGOSTO: SOLENNITA’ DI S. ROCCO , TITOLARE DELLA CHIESA.

    Ore 7.30: S. Messa per tutti i devoti del Santo.
    Ore 10.30: PRIME COMUNIONI.
    Ore 18.00: S. Rosario meditato e Canto dei Vespri.

    Ore 19.00: Solenne Concelebrazione Eucaristica presieduta da Don Bernardino COMERCI. I canti saranno animati dalla Corale “S. Rocco e S. Francesco di Paola” unitamente alla corale “S. Giorgio”.

    Al termine della S. Messa: Fiaccolata di preghiera fino alla Chiesa del Purgatorio. Benedizione e Bacio della Reliquia di S. Rocco.

    Nei giorni 15 e 16 di Agosto in Piazza San Francesco alle ore 21.00:
    Spettacolo Musicale.

    Nei giorni 14-15-16 nella Sala Ex-Riffa:
    Vendita dei lavori di ricamo artigianali per opere caritative .

    I fedeli che abitano lungo il tragitto delle processioni sono pregati di addobbare finestre e balconi per accogliere nel migliore dei modi il passaggio del Santo.
    Si ringraziano tutti coloro che con il loro contributo cooperano alla buona riuscita dei festeggiamenti . Si ringraziano inoltre l’Amministrazione Comunale e quella Provinciale per la collaborazione.

  • Luogo: PARROCCHIA SAN ROCCO E SAN FRANCESCO DI PAOLA di Pizzo
    Ora: domenica 7 agosto 2011 7.30.00