Le numerose richieste di linee guida per la documentazione di una festa, ci hanno spinto, nei limiti delle nostre conoscenze, a proporre una piccola serie di consigli, che tuttavia non sono vincolanti e non voglino avere pretese di totalità o di barriera.  Sappiamo bene che non sempre è possibile documentare  la festa in maniera completa e, ai fini di questo blog, siamo lieti di pubblicare qualsiasi comunicazione in qualsiasi modo svolta.

CONSIGLI PER UNA DOCUMENTAZIONE DI UNA FESTA:

  1. FESTA LITURGICA (Solo in chiesa)
  2. FESTA ESTERNA (processione ecc.)

2.1   concentrata in un unico giorno

2.2    che si dilunga per più giorni

1.FESTA LITURGICA

Con il termine festa liturgica vogliamo indicare tutte quelle feste prive di manifestazioni esterne di particolare rilievo.  Non per questo sono di classe inferiore o meno importanti. Spesso infatti nascondono una forte devozione e una cura dei particolari e di alcuni aspetti molto notevole.
La documentazione base per una festa liturgica si costituisce di una parte testuale e una parte iconografica.

PARTE TESTUALE

La parte che descrive la festa è molto importante perché fornisce le coordinate di base per la comprensione delle foto o dei video. Non importa la lunghezza dello scritto, ma che contenga almeno le seguenti informazioni:

  • Santo a cui è dedicata la festa
  • Data della festa
  • Luogo (città, quartiere, parrocchia o chiesa ecc.)
  • Tipologia della festa ( se è annuale, se è gestita da una confraternita ecc.)
  • Eventuali Particolarità (esposizione del simulacro,  bacio della reliquia, bacio del piede, distribuzioni di pane, giochi, devozioni particolari, benedizioni ecc….)

Per una maggiore completezza del testo si possono aggiungere tantissime altre informazioni per esempio:

  • Notizie sul culto e sulle origini
  • Notizie sulla statua o il dipinto oggetto di devozione
  • Notizie sulla diffusione di preghiere, canti e inni devozionali
  • Orari di celebrazioni e riti particolari
  • Racconti e ricordi della gente
  • Svolgimento della festa nei secoli
  • Ecc.

PARTE ICONOGRAFICA

Sotto questo titoletto generalizziamo tutti i tipi di Media: foto, video, audio.
Non ci sono limiti alla fantasia in tale contesto. Tuttavia risulta necessario produrre una documentazione fotografica di ciò che si descrive. Almeno

  • Il simulacro o l’immagine oggetto di devozione nel contesto dell’altare o dell’apparato in cui è collocato per la festa
  •  foto dell’immagine o del simulacro più ravvicinata e particolari

Sarebbe consigliabile, se possibile, documentare tutti gli eventuali riti descritti (esposizione del simulacro,  bacio della reliquia, bacio del piede, distribuzioni di pane, giochi, devozioni particolari, benedizioni ecc….) .
Nel caso di canti tradizionali o rosari  o preghiere particolari,  non guasta l’uso dello strumento video o audio. Tuttavia  ci si può accontentare della trascrizione  nel caso lo scrivente lo conosca per altre vie e la documentazione fotografica sia già stata effettuata. I video dovrebbero mirare a mostrare la completezza della festa.
Una foto che potrebbe essere interessante è quella che descrive il contesto della festa: la cappella, la chiesa o l’edificio sacralizzato.
un buon modo per aiutare a sistemare le foto all’interno dell’articolo è nominarle con numeri progressivi.

2.FESTA ESTERNA (processione ecc.)

Le feste esterne si accompagnano alla festa liturgica. Sono il completamento di ciò che avviene in chiesa. A volte però i due momenti sono molto distanti e vanno analizzati con cura. Innanzitutto bisogna delineare il periodo festivo che può comporsi di uno o più giorni.

la documentazione TESTUALE dovrà evidenziare le varie fasi del rito. Vanno evidenziate ad esempio le processioni, le corse di fercoli, le ballate, gli eventuali spari di mortaretti o giochi d’artificio ecc.  Necessarie indicazioni risultano:

  • Santo a cui è dedicata la festa
  • Data della festa
  • Luogo (città, quartiere, parrocchia o chiesa ecc.)
  • Tipologia della festa ( se è annuale,  se è patronale, se è gestita da una confraternita ecc.)
  • Descrizione della processione  o eventuali altri atti esterni (carri, sfilate di cavalli, luminarie, archi trionfali, giochi, vampe ecc.)
  • Particolarità (esposizione del simulacro,  bacio della reliquia, bacio del piede, distribuzioni di pane, giochi, devozioni particolari, benedizioni ecc….)

Si possono aggiungere poi

  • Notizie sul culto e sulle origini
  • Notizie sulla statua o il dipinto oggetto di devozione
  • Notizie sulla diffusione di preghiere, canti e inni devozionali
  • Orari di celebrazioni e riti particolari
  • Racconti e ricordi della gente
  • Svolgimento della festa nei secoli
  • Tragitti processionali
  • Particolarità di riti e loro descrizione
  • Cosa si mangia
  • Ecc.

Nel caso di feste che durano più giorni, la descrizione dovrà tenere conto della temporalità e, quindi, fornire date precise dello svolgimento di un particolare rito (ad esempio “la processione si svolge giorno 27) e, se possibile, fornire la descrizione dei vari momenti in maniera cronologica ( prima ciò che avviene giorno 1, poi ciò che avviene giorno 3….. ecc)

DESCRIZIONE ICONOGRAFICA

Durante una festa con caratteri esterni ci si può sbizzarrire nella produzione di foto, video e audio. Grida e acclamazioni dei devoti, rosari cantati, inni  e preghiere costituiscono un patrimonio inestimabile. In alcuni paesi è uso ad esempio recitare preghiere  in comune le sere prima della festa o suonare novene, tridui, ottavari.
Le Fotografie, che di solito sono la base descrittiva di una festa, devono mirare a mostrare l’intero panorama festivo. I riti dovrebbero essere documentati nel loro svolgimento. La descrizione di una festa esterna prevede ad esempio la foto della processione in contesto (ossia la processione per strada).

Quando è possibile, sarebbe bene, non limitarsi ad inquadrare il volto del santo in processione, ma espandere anche l’inquadratura sull’intera vara, sui portatori, sull’assetto processionale che  risultano molto importanti per chi non conosce la festa a priori.   Come già detto è bello poter vedere foto dei riti in fieri… anche se si tratta di una semplice distribuzione di pane.
le foto dell’arredo della chiesa, delle luminarie, di eventuali balconi parati a festa o altarini allestiti per strada sono decisamente interessanti. Anche gli abiti cerimoniali (vestiti dei portatori, abitini, vesti delle confraternite e loro stendardi) non sono meno interessanti.
TUTTI GLI ASPETTI CHE RITENIAMO ESSERE PARTICOLARI E DIFFERENTI è BENE CHE SIANO DOCUMENTATI.

Un’altra piccola attenzione si può riservare al contesto. I luoghi del rito vanno evidenziati con le foto. Poniamo caso di una madonna compie una processione a mare, è bene che si evinca anche dalla foto. Sarebbe poco utile la sola foto del volto mariano (anche se scattata dalla barca) senza che si capisca il “dove si trovi”. Se la processione di un santo si svolge in aperta campagna, tra le foto della statua e dei portatori, è bene che ve ne sia qualcuna che faccia vedere la processione inserita nel paesaggio… e così anche in paese o città.

In occasione di processioni che coinvolgono più simulacri (venerdì santo, feste patronali ecc.) è bene fotografare tutti i fercoli presenti.

Per l’invio del materiale fotografico è bene adottare un pratico criterio. Nel caso di feste di un solo giorno si può dare numero progressivo al nome delle foto (es. foto1, foto2, foto3,). Nel caso di feste di lunga durata è meglio dividerle in giorni (es. foto27luglio1, foto27luglio2, foto28luglio1) o diversificare le mail di invio

Sperando che queste brevi e poco approfondite note possano esservi utili
Vi auguriamo BUON LAVORO!

0 Responses to “come descrivere una festa”



  1. Lascia un commento

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...





%d blogger cliccano Mi Piace per questo: