LA FESTA DU BAMMINU E DI SAN GIUSEPPE A GIULIANA

 (foto e testo di Vincenzo Campo)

Il culto per San Giuseppe, padre putativo di Gesù e patrono della Chiesa universale, è diffuso in molti paesi della Sicilia.

Anche a Giuliana si registra una grande devozione per il Patriarca San Giuseppe il cui simulacro si venera nel Santuario della Madonna dell’Udienza.

Accanto alla festa liturgica, preceduta da un solenne novenario, si svolge un complesso di rituali che culminano con l’artaru di San Giseppi (‘U Santu) allestito in casa di quelle famiglie che hanno fatto il voto di preparare un banchetto per i poveri. Tavoli e altri mobili, ricoperti da tovaglie ricamate, vengono appoggiati alla parete di una stanza sulla quale viene appesa un’antica coperta con al centro un quadro di San Giuseppe o della Sacra Famiglia. Fanno da cornice dei grandi rami di alloro, simbolo agreste con significato propiziatorio. Sui ripiani dell’altare si collocano anche fiori (balicu) e piante di lavureddu, lenticchie e grano fatti germogliare al buio, quali simboli di fecondità e di rinascita.

Sull’altare viene posto il pane votivo che, oltre a raffigurare la mano del santo con un grosso anello al dito, la barba e il bastone fiorito, assume anche le forme di pesce, di cavallo o asino e di gallo. Tipici sono i cucciddati, grossi pani a forma di ciambella. I pani votivi sono chiamati cusuzzi e, dopo la benedizione del sacerdote, vengono distribuiti ai familiari, agli amici e ai vicini di casa.

Dinanzi all’altare troviamo la tavola per il banchetto ricca di pietanze a base di verdure ovvero cardi, finocchi, broccoli e asparagi impastati con uova e formaggio e fritti. Particolare è la pasta con la muddica, mollica di pane cotta nel forno e mescolata al miele e al cioccolato grattuggiato. Non mancano, inoltre, il vino, i finocchi dolci, le arance e i tradizionali dolci (pignulata e sfingi).

La festa di San Giuseppe a Giuliana è resa particolare ed unica in Sicilia dalla festa du Bamminu che si svolge nelle tre giornate precedenti il 19 marzo.

La piccola statua di Gesù Adolescente si stacca dalla mano di San Giuseppe per visitare tutte le case del paese. Viene accolto con festa nelle famiglie e fatto posare per alcuni istanti sui letti in posizione eretta. Se il letto appartiene a una coppia che si è sposata durante l’anno allora la statua di Gesù Bambino viene fatta adagiare in posizione supina. I giovani sposi appendono alla statua una scocca, cioè una coccarda di colore celeste o rosa a seconda se desiderano un primogenito maschio o femmina. E’ il ricordo di riti propiziatori in onore di divinità pagane per assicurarsi la fecondità e la continuazione della famiglia.

La statua di Gesù Bambino si ricongiunge proprio la terza sera con quella di San Giuseppe e, ormai unito, il gruppo scultoreo viene portato in processione la sera del 19 marzo con la banda musicale e gli spari dei fuochi d’artificio.

Vanno, infine, ricordate le Funzioni di san Giuseppe, una rappresentazione popolare di antiche origini che narra la fuga di San Giuseppe in Egitto arricchita da elementi tratti dai vangeli apocrifi come l’assalto dei briganti da cui i protagonisti si salvano grazie all’intervento di un angelo.

BIBLIOGRAFIA ESSENZIALE

1) A.G. Marchese, La festa di S. Giuseppe a Giuliana, Palermo 1989.

2) A.G. Marchese, La festa di San Giuseppe a Giuliana, Palermo 2002.

3) V. Campo – G. Scaturro, Il culto di San Giuseppe a Giuliana, Corleone 2003.

4)  V. Campo, E ludamulu tutti l’uri. Raccolta di preghiere dialettali in uso a Giuliana, Corleone 2006.

0 Responses to “LA FESTA DU BAMMINU E DI SAN GIUSEPPE A GIULIANA”



  1. Lascia un commento

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...





%d blogger cliccano Mi Piace per questo: