FESTA SANTISSIMO SALVATORE
CEFALU’

(testo e foto di Angelo Cucco)

4-5-6 Agosto  Cefalù festeggia il  Santissimo Salvatore. Momenti intensi della festa sono per tradizione à ntinna a Mari, i fuochi pirotecnici e la Processione.

La devozione cefaludese al Santissimo Salvatore ha origini antichissime, ovvero fin dal tempo della costruzione della cattedrale ad opera del  Normanno re Ruggiero II.

Secondo la leggenda il tempio fu costruito per voto fatto dallo stesso re al SS. Salvatore per scampare la morte durante una tempesta.

La cattedrale infatti racconta, nelle sue forme architettoniche, l’episodio della Trasfigurazione.

Particolare devozione riscuote nei cefaludesi l’opera musiva del catino absidale, raffigurante il Cristo Pantocratore (per i cefaludesi semplicemente il Salvatore).

Il giorno più importante della festa è il 6 Agosto. La mattina è scandita dalle celebrazioni, mentre nel pomeriggio si svolge il caratteristico gioco della ‘Ntinna a mari.

La ’ntinna è un palo, cosparso di grasso animale e sapone , posto in orizzontale sul mare.

All’estremità del palo è posta la bandiera del Santissimo Salvatore e lo scopo del gioco è arrivare a prenderla.

Alla ’ntinna è legata una corda che viene magistralmente manovrata da alcuni addetti per rendere più difficile il gioco.

I concorrenti sono sempre molti e numerosissimi i risvolti comici. Oltre alle numerose cadute in mare infatti, vi sono concorrenti che si travestono in modi strani (da donna, supereroe, eroe televisivo ecc…) e partecipano in quella foggia alla ‘ntinna.

Alle 20,00, dalla cattedrale esce la Processione.Apreil corteo l’azione cattolica, seguita dalle confraternite. Infine dopo il clero appare la vara con la statua del Santissimo Salvatore portata  a spalla, seguono le autorità, la musica  e i devoti.  Stranezza della processione è l’assoluta assenza di candele.

Quando la processione giunge al molo turistico si ferma per la benedizione del mare al grido di “W IL SANTISSIMO SALVATORE” “EVVIVA”.

Al rientro in cattedrale breve momento di preghiera e riflessione sulla scalinata, dopodichè tra l’applauso della piazza la vara ascende le scale della cattedrale e rientra in chiesa.

Particolarità della festa sono le numerose edicole votive che per l’occasione vengono addobbate a festa.

LINK ALTRE FOTO

A notte avanzata sono tradizionali i giochi pirotecnici sul mare, quest’anno però per problemi tecnici sono mancati.

0 Responses to “Festa del Santissimo Salvatore a Cefalù”



  1. Lascia un commento

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...





%d blogger cliccano Mi Piace per questo: