(foto e testo di Angelo Cucco)

la festa dell’Assunta si svolge annualmente a Randazzo il 14 e15 Agosto. è una festa molto sentita dalla gente della cittadina etnea.
fu istituita nel 1535 al passaggio di Carlo V imperatore per riproporre ai suoi occhi la magnificenza della vara vista a Messina.  la  festa di Randazzo però conserva rispetto alla “madre” alcune particolarità quali ad esempio i bambini vestiti e appesi alla vara e i rituali ad essi connessi. una festa molto complessa che prevede diversi momenti tutti molto particolari ed emozionanti. la sera del 14 una processione si snoda dalla chiesa madre recando la Dormitio Mariae accompagnata dalle confraternite locali e dalla banda cittadina.

la mattina del 15 diverse celebrazioni eucaristiche si susseguono senza sosta nella chiesa Madre. i bambini che nel pomeriggio faranno da figuranti sulla vara, invece, presenzieranno ad una delle celebrazioni. al termine, dopo la cantata sulla scala della chiesa, procederanno processionalmente per le vie cittadine fino a giungere davanti alla vara.
Nel primo pomeriggio si procede ad issare i bambini sulla Vara e legarli bene. il primo scossone è davvero emozionante soprattutto per chi non ha mai visto la festa. la vara può anche roteare in alcune delle sue parti oltre a compiere un intero giro su se stessa.

la base è occupata dai bambini raffiguranti gli apostoli, più in alto nella prima ruota(avanti e retro) sono collocati San Michele e gli angeli (da un lato) e l’Assunzione di Maria con San Tommaso che riceve la cintola dall’altra. San Michele è un pò il capo vara e intona i canti. ancora più in alto nell’ultima ruota (oltre a diversi angioletti distribuiti in frammezzo) prendono posto il padre eterno, Gesù e la Madonna Incoronata.

dai balconi e dalle finestre è uso gettare ai bambini dolciumi e biscotti e, quando possibile, offrirgli dell’acqua.  la processione dura parecchio ma i bambini sembrano davvero divertiti dall’esperienza.
precede la vara un corteo storico che rievoca il passaggio di Carlo V.

0 Responses to “L’Assunta a Randazzo”



  1. Lascia un commento

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...





%d blogger cliccano Mi Piace per questo: